Dimagrire senza una dieta dimagrante?

Pensi che sia impossibile dimagrire con una dieta non dieta? Invece lo è. In verità la dieta normalmente intesa è quella dimagrante, che ha insito un controllo delle calorie ingerite, l’eliminazione di alcuni alimenti, la riduzione delle quantità mentre la Dieta in senso più generale è il modo di alimentarsi.

Quasi sempre si associa il pensiero di una dieta , come spiegato sul sito Dietaperdimagrire.info , come un qualcosa che richiede sacrificio, il senso di fame continuo e fastidioso, per cui si arriva ad un certo punto che si fa uno strappo alla regola e strappo dopo strappo la dieta va a farsi benedire: tanto sacrificio buttato all’aria.

Chiaramente questo non va bene, una dieta non deve essere punitiva, mangiare deve essere un piacere prima di tutto e non una frustrazione, se si va su questa strada siamo assolutamente sulla cattiva strada, sulla via dell’insuccesso. Bisogna mangiare quanto basta per saziarsi, per non patire la fame e nello stesso tempo avere a disposizione tutte le sostanze che servono all’organismo riducendo senza nemmeno accorgersene le calorie introdotte in modo da non avere problemi nelle attività quotidiane e contemporaneamente perdere peso; vediamo come.

Perdere peso senza patire la fame

Esistono molti alimenti che hanno potere saziante e nel contempo contengono poche calorie; in genere questi sono gli alimenti ricchi di fibre che consentono di ottenere diversi effetti nello stesso tempo:

  • Sentirsi sazi attenuando l’appetito
  • Migliorare la funzione intestinale
  • Ridurre le sostanze assorbite dall’intestino, soprattutto colesterolo e trigliceridi con grande beneficio per tutto l’organismo.
  • Altri alimenti sono benefici per il fegato, depurandolo e consentendo un suo migliore funzionamento. Un fegato ben funzionante permette un migliore funzionamento di tutto l’organismo e il massimo livello di funzionamento del metabolismo, bruciando più calorie e favorendo di conseguenza la perdita di peso.

Altri alimenti ancora sono termogenici, ossia tendono ad aumentare leggermente la temperatura corporea, anche in questo caso facendo bruciare più calorie.

Quali cibi consumare

In linea generale, le verdure contengono poche calorie e molti sali minerali e vitamine preziosi per il regolare funzionamento dell’organismo. Il problema in genere non è il consumo di verdure che può essere a volontà con alto potere saziante ma come vengono condite. Molti hanno l’abitudine di fare gli spinaci con la panna, ad esempio, magari anche aggiungendo una noce di burro. Se non riesci a dimagrire la colpa non è degli spinaci…

Ti consigliamo, anche data la stagione, di puntare molto su un piatto semplice, gustoso, benefico per l’organismo, saziante e poverissimo di calorie: Zucca stufata con i funghi, una prelibatezza che riempie lo stomaco, soddisfa il gusto e contiene meno di 100 Calorie. Basa la tua alimentazione su verdure e frutta, l’organismo te ne sarà grato e perderai facilmente peso senza accorgertene.

Naturalmente occorrono anche i carboidrati; non esagerare, 50 g di pane a pasto, integrale sono sufficienti, oppure 70 g di pasta o 60 di riso, sempre integrali in modo anche apportino anche fibre in quantità significativa. Per depurare il fegato benissimo i Carciofi che hanno questa proprietà universalmente riconosciuta come anche la Cicoria che è anche un potente antiossidante.

I grassi non devono essere demonizzati, sono necessari ma privilegia l’olio di oliva e i grassi derivanti dal pesce, preziosi Omega 6 e omega 3. Non puoi dimenticare le proteine soprattutto la carne bianca e il pesce ma almeno una o due volte alla settimana ti serve la carne rossa che apporta vitamina B12, indispensabile per l’organismo e non reperibile diversamente

Importanti sono alcune spezie come lo zenzero e il pepe che aumentano la temperatura del corpo e aiutano a bruciare di più, come anche il tè verde. Ovviamente no all’alcool, alle bevande zuccherate e gasate. Evita anche i cibi preconfezionati e quelli da fast food, per niente sani e generalmente pieni di zuccheri o sale e condimenti che non fanno bene.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*