Appendicite: cause, cura e dieta

Appendicite

L’Appendicite è l’infiammazione dell’appendice, una formazione vermiforme che si trova al termine dell’intestino crasso, più precisamente al segmento del cieco. Erroneamente in molti dicono di avere l’appendicite infiammata ma evidentemente è un termine errato, dovendo parlare invece di Appendice infiammata in quanto questa è la parte anatomica mentre l’appendicite è la malattia.

Dove si trova l’Appendice

Il Colon è la porzione dell’intestino che origina dall’intestino tenue e termina nell’orifizio anale, compiendo un percorso a “U” rovesciata. Il Colon, dunque, origina nella parte destra dell’addome e la sua parte iniziale forma una sorta di sacca verso il basso che termina in una chiusura da cui parte l’appendice.

L’appendice, quindi, è una formazione a forma di verme, più o meno della grandezza di un dito, cava al suo interno. L’appendice si trova, perciò, nella parte bassa destra dell’addome, in quella che anatomicamente è chiamata fossa iliaca destra.

A cosa serve l’appendice

Nonostante tutto ciò che si sa del corpo umano, tanto, non c’è chiarezza sul ruolo dell’appendice. Molti esperti ritengono che possa avere un ruolo sul sistema immunitario ma ancora non esistono conferme univoche su questo.

Molti altri esperti sono convinti che non abbia alcuna funzione, tanto che la sua rimozione non ha alcuna influenza nel funzionamento dell’organismo.

La Natura non fa bizzarrie senza un qualche significato, per cui sembrerebbe lecito pensare che se la Natura ha previsto la presenza dell’appendice, un qualche motivo deve esserci anche se ancora non comprendiamo quale.

Cosa è l’Appendicite

Quando l’appendice si infiamma si ha quella che patologicamente viene chiamata Appendicite. All’interno dell’appendice si possono fermare residui fecali che tendono a marcire. Di fronte a questo l’appendice si infiamma e si origina una reazione del sistema immunitario, un attacco da parte dei globuli bianchi contro i batteri che si moltiplicano anormalmente nel materiale bloccato all’interno dell’appendice.

L’infiammazione si può facilmente trasformare, quindi in un’infezione e dare il via alla formazione di pus, il prodotto dell’attacco del sistema immunitario e batteri uccisi. A questo punto l’appendice diventa sede di suppurazione e il rischio maggiore è che si rompa, riversando in circolo sanguigno i batteri che contiene e andando ad infettare il rivestimento dell’intestino, il perineo, generando una peritonite.

I Sintomi dell’Appendicite

L’Appendicite provoca una serie di sintomi che indirizzano il medico verso la corretta diagnosi:

  • Dolore Addominale
  • Inappetenza
  • Nausea e vomito
  • Stitichezza o diarrea
  • Gonfiore Addominale
  • Alterazione febbrile modesta

Il medico di fronte a questi sintomi, una visita ed eventualmente approfondimenti diagnostici, potrà stabilire la diagnosi di Appendicite.

Cause

Le Cause dell’Appendicite sono da riferire ad una occlusione del lume dell’appendice che si può realizzare a causa di piccoli noccioli ingeriti come quelli dell’uva ma anche dalla penetrazione nel lume di parti fecali o  per presenza di parassiti intestinali.

In alcuni casi la causa dell’Appendicite va ricondotta alla presenza di un tumore o di crescita anomala di tessuto linfatico come avviene nel Morbo di Crohn.

La cura dell’appendicite

La cura radicale dell’Appendicite, soprattutto quando si sospetta una sua fase avanzata con rischio di peritonite, consiste nell’intervento chirurgico con la sua rimozione.

Nei casi in cui l’Appendicite è ancora limitata nella sua gravità, una adeguata terapia antibiotica potrà essere risolutiva senza alcun intervento chirurgico.

La Dieta per l’Appendicite

Sia in corso di terapia antibiotica che nel post operatorio, l’Appendicite richiede una particolare attenzione nell’alimentazione. Importante una dieta liquida e leggera, senza cibi che possano provocare infiammazioni dell’intestino o possano appesantirne il funzionamento.

Importante anche l’eliminazione delle fibre che hanno un’azione leggermente irritante sull’intestino e potrebbero andare a peggiorare il quadro occlusivo dell’appendice stessa.

Nel corso dell’Appendicite è opportuno limitare l’attività fisica ma senza rinunciarvi del tutto, se il dolore provocato dalla malattia consente di mantenerlo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.