Cos’è il Morbo di Keystone, informazioni sulla nuova malattia

zanzara morbo di keystone
zanzara morbo di keystone

Una nuova malattia preoccupa i medici di tutto il mondo. Si chiama Morbo di Keystone ed è una patologia trasmessa da una particolare specie di zanzara con sintomi inizialmente simili a quelli dell’encefalite. Il primo caso è stato riscontrato nel 2016 negli Stati Uniti quando un sedicenne della Florida è stato punto da una zanzara portatrice della malattia: febbre alta e dolori alla testa molto forti hanno convinto la famiglia a portarlo in ospedale dove è stato ricoverato. Le analisi non hanno portato ad alcun risultato: inizialmente si pensava alla possibilità che il sedicenne fosse stato infettato dal virus Zika ma alcuni sintomi non erano riconducibili a questa patologia

Morbo di Keystone, le ricerche

Sono iniziate nel 2016 le ricerche per comprendere le cause scatenanti e gli specifici sintomi del Morbo di Keystone. Il primo giovane colpito dalla malattia presentava un’infiammazione cerebrale ‘particolare’, non associabile ad alcuna delle patologie fino a quel momento note tanto che i medici hanno dovuto rivedere tutte le loro ipotesi iniziali. Il paziente è stato monitorato nel corso dei due anni successivi, caratterizzati da una fitta ricerca scientifica che ha portato gli esperti ad annunciare la scoperta del Morbo di Keystone, espressione coniata dai medici americani. E’ poi emerso che la patologia era in realtà nota sin dal 1964 agli ambienti scientifici, in quanto in quell’anno vennero scoperti i primi animali infetti. Ma si pensava che la patologia non potesse colpire l’uomo, limitandosi ad uccelli, bovini e topi. Tutto è cambiato nel 2016 con il caso del sedicenne infettato da una zanzara, tanto da spingere il mondo scientifico ad ammettere la pericolosità per l’uomo di questo virus.

Cura per il Morbo di Keyston?

Ad oggi non esiste ancora una cura specifica per il Morbo di Keystone anche se è stata da tempo avviata, da parte dell’Università della Florida, la sperimentazione per arrivare ad una terapia efficace. Al momento l’infezione sembra essere circoscritta alla Florida settentrionale, oltre che alla fascia costiera estesa dal Texas e fino alla baia di Chesapeake. La zanzara responsabile della trasmissione all’uomo della malattia appartiene alla specie Aedes atlanticus. Una campagna di sensibilizzazione rivolta in particolare a coloro che vivono nelle aree più a rischio verrà avviata da parte del Governo federale mentre dall’amministrazione statunitense proverranno importanti risorse economiche rivolte alla ricerca e alla prevenzione delle malattie infettive.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*