Fisioterapia: perchè è importante farla e chi può?

Il semplice termine fisioterapia è in grado di racchiundere – nel suo significato – tre fattori importantissimi: cura, prevenzione e riabilitazione. I campi di operazione del fisioterapista, così come gli ambiti in cui la fisioterapia può agire sono tantissimi, spesso molti di più di quanti si possa pensare; patologie o disfunzioni congenite in ambito muscoscheletrico, cardiovascolare, neurologico, viscerale. I campi di azione sono tantissimi, e il raggiungimento dell’obiettivo iniziale – benchè non sempre sicuro – ha buona possibilità di essere raggiunto. 

Perchè è importante fare fisioterapia?

Non bisogna considerare la fisioterapia come una cura riserbata soltanto a poche categorie di pazienti; gli ambiti sono tantissimi, a partire dal semplice mal di schiena fino ad arrivare, addirittura, al morbo di Parkinson. Ciò che non tutti sannè che è che le finalità dei fisioterapisti sono tantissime, così come i campi in cui questi professionisti del settore possono operare. 

Le finalità della fisioterapia, essenzialmente, sono tre: ridurre il dolore (fino all’obiettivo massimo di eliminarlo completamente); normalizzare le strutture interessate; riabilitare funzionalmente l’individuo, per migliorare la sua vita quotidiana. Il trattamenteo può essere effettuato sia nelle fasi più acute e severe – che porteranno a una risoluzione immediata della problematica, attraverso un alleviamento del dolore immediato – sia in fase di prevenzione. E’ proprio l’aspetto della prevenzione ciò che rende la fisioterapia importante: essa non va considerata come “l’ultima spiaggia” per affrontare situazioni scheletriche, muscolari, nervose o vascolari. Il trattamento effettuato in via preventiva, benchè porti ad effetti meno palesi rispetto al trattamento curativo, ha una grande importante per la persona interessata.

Chi può fare fisioterapia?

Dati questi ambiti di interesse e le finalità della fisioterapia, è importante anche riconoscere il momento in cui è giusto avvicinarsi a un determinato trattamento: non sempre ad un certo dolore corrisponde questo tipo di cura, dunque sarebbe completamente inutile rivolgersi ad un professionista del settore.

Innanzitutto, in via del tutto preventiva, può fare fisioterapia chi vuole prevenire problemi muscolari o osteoarticolari (mal di schiena, dolori legati alla cervicale). Si tratta di problematiche comuni, tra cui sono incluse anche quelle legate all’invecchiamento. Di trattamento comune sono anche le patologie muscoloscheletriche e articolari (come disturbi nella deglutizione). Infine, sempre generalmente si utilizza per riabilitarsi dopo traumi.

Più raramente, la fisioterapia può essere utilizzata per permettere a chi soffre del morbo di Parkinson di camminare con meno difficoltà; con più rarità, invece, la si utilizza per problematiche respiratorie – in bambini, adulti e anziani – e per incontinenza a seguito di interventi.  

Egovitality, la tutela della salute

Egovitality è un centro di fisioterapia e riabilitazione che mette in primo piano non i semplici esercizi o le manovre, ma la tutela della salute attraverso ogni modalità possibile. Il centro è situato a Rosignano Solvay: 16 professionisti del settore si basano su alcune delle tecniche più collaudate di riabilitazione, affiancate – allo stesso tempo – da tecnologie di ultima generazione per risolvere le problematiche e prevenire le complicazioni. 

Persone di tutte le età possono accedere a Egovitality: attraverso una struttura comprensiva di piscina e palestra di 100 metri quadri, è possibile eliminare il problema alla radice attraverso le metodologie specifiche. Il dolore viene subito alleviato, mentre la sua causa eliminata nel minor tempo possibile. 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.