Quali sono i migliori integratori per lo sport

integratori per lo sport

Coloro che praticano attività sportiva, sia per l’aumento della massa muscolare, sia per il benessere psicofisico sanno bene che devono stare attenti al regime alimentare che seguono. In vista di ciò può spesso essere utile incrementare la dieta con degli integratori per lo sport, che diventano un aiuto a mantenere la forma fisica e a rendere migliori le prestazioni. Ma quali sono questi integratori comuni da dover assumere?

L’assunzione di magnesio

Tra le prime sostanze necessarie durante l’attività fisica ci sono sicuramente i minerali (considerando anche che l’esercizio comporta un’alta sudorazione). Uno dei minerali più utili è sicuramente il magnesio, che interviene nel nostro organismo nella maggior parte dei processi metabolici. In mancanza di magnesio, sale la pressione del sangue e diminuisce la tolleranza del glucosio.

Di norma dovremmo assumere almeno 400 grammi di magnesio al giorno quando facciamo sport. Questo perché favorisce l’ossigenazione dei muscoli (rendendoli più resistenti). Di conseguenza aumenta anche l’intera riuscita della prestazione.

Il magnesio è ideale anche per combattere la stanchezza, così come migliora la qualità del sonno e aiuta a recuperare le energie perdute. È una  sostanza facilmente reperibile in frutta secca, cereali, vegetali verdi o nelle banane. Tuttavia spesso gli atleti preferiscono affidarsi agli integratori, che aiutano anche a tenere sotto controllo la doverosa  dose giornaliera indicata.

Calcio, zinco e selenio

Proseguendo questo percorso tra le sostanze indispensabili all’attività sportiva, doveroso da citare è il calcio. Capita infatti che gli atleti pensano ad apportare nel loro corpo la giusta dose di proteine ma dimenticano il calcio, in quanto contenuto nei latticini, alimenti grassi. Essendo tuttavia un minerale indispensabile per la resistenza ossea, spesso viene assunto sotto forma di integratore.

Discorso più o meno simile a livello di necessità vale per lo zinco e il selenio. Si tratta infatti di nutrienti che hanno un grande potere antiossidante oltre a fungere da alleati contro i radicali liberi. Zinco e selenio ci difendono infatti dalle sostanze dannose, liberate in misura maggiore dal corpo, quando si consuma e brucia più energia del solito. Anche in questo caso gli sportivi assumo zinco e selenio utilizzando i tipici integratori per lo sport.

L’importanza degli aminoacidi

Al di là di minerali e vitamine, ci sono altri fondamentali nutrienti indispensabili per uno sportivo. Si tratta degli aminoacidi, ovvero catene di proteine. Forse questi sono elementi più importanti di altri perché consentono di migliorare le prestazioni sportive.

Ad esempio, non si dovrebbe fare a meno di sostanze come caffeina e guaranà che intensificano l’energia impiegata per gli esercizi in potenza, riducendo al contempo la fatica impiegata. Esse consentono di aumentare l’adrenalina e la resistenza e abbassano la sensazione di dolore. Come per ogni cosa, anche la caffeina va assunta in dosi specifiche per far sì che non diventi dannosa. Si passa da un minimo di 100 mg al giorno fino ad un massimo di 600 mg per kilogrammo (di peso corporeo). Non volendo dunque consumare troppo caffè, spesso gli atleti assumono compresse a base di guaranà che sostanzialmente ha i medesimi eccipienti.

Citrullina e taurina tra gli aminoacidi indispensabili

La citrullina, con altre proteine come l’arginina e l’ornitina rappresenta uno dei tre aminoacidi più importanti per agevolare il flusso nell’urea. Essa infatti riduce la sensazione di affaticamento e aumenta viceversa la resistenza. Questo avviene sia se si fanno esercizi aerobici sia anaerobici. Ovviamente, non ha incidenza sulla potenza. La Citrullina riduce l’indolenzimento muscolare nei giorni successivi alla seduta, e viene assunta sotto forma di integratori in una dose che va tra i 6 e gli 8 g prima dell’allenamento.

La taurina, infine è quella che evita i dolori post allenamento ad insorgenza ritardata e che aiuta in modo positivo durante gli sport di resistenza. Essa consente pure di accrescere i livelli di forza e aiuta una migliore capacità di coordinazione dei muscoli. Di solito basta una dose oscillante tra i 2 mg e gli 8 mg. Per maggiori info leggi l’articolo seguente.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.