Sintomi, cause e rimedi per il mal di gola

curare il mal di gola

L’inverno è ormai alle porte. E con sé porta il consueto carico di temperature rigide, maltempo, precipitazioni e malanni di stagione. Inevitabile. Tra i più comuni, soprattutto con il freddo, è senza dubbio il fastidiosissimo mal di gola, che può manifestarsi con diverse intensità. Da quello più lieve, dunque con fastidi minori, a quello più forte, con problemi più severi che possono portare a sentirsi debilitati o comunque limitati nello svolgimento delle attività quotidiane.

Il sintomo infiammatorio può manifestarsi infatti con un semplice fastidio dato dalla gola arrossata, da un’irritazione e un po’ di bruciore oppure, nelle forme più aggressive, con dolore intenso in particolar modo durante la deglutizione, il che può rendere addirittura insopportabile mangiare o bere. Le cause de mal di gola, nella maggior parte dei casi, possono essere ricondotte a batteri o malattie virali. Sono oltre 200 i tipi di virus che possono provocare mal di gola e tra i principali troviamo i virus da raffreddore. Anche gli agenti fisici o chimici con cui si entra in contatto sono spesso causa di fastidio: aria fredda, troppo secca o troppo umida, polveri o vapori irritanti, ma anche gli sbalzi termici. Tutti fattori che contribuiscono o determinano l’insorgenza di un’infiammazione e, dunque, del fastidio. Senza dimenticare che anche i cattivi stili di vita come il fumo, il consumo di cibi e bevande molto caldi o una scarsa igiene, favoriscono in maniera nettamente il mal di gola.

Mal di gola che, in ogni caso, è un termine generico con indicare un’infiammazione che può colpire diverse strutture anatomiche della cavità orofaringea. Si parla infatti di faringite quando questa infiammazione riguarda la faringe ed è causata da virus o batteri, principalmente lo streptococco. Il più delle volte segna l’inizio di un’infezione delle vie respiratorie superiori, per esempio di un raffreddore o di un’influenza, e può essere acuta o cronica. La tonsillite, invece, è un’infiammazione acuta delle tonsille, facilmente riconoscibile perché associata alla comparsa di placche. Si risolve solitamente in pochi giorni ed è diffusa in particolar modo tra i bambini. La laringite, infine, riguarda la laringe, una struttura che si trova alla radice della lingua e ha due compiti fondamentali: produrre la voce ed impedire al cibo di entrare nella trachea. L’abbassamento o la scomparsa della voce è il sintomo più comune.

Anche per il mal di gola, ovviamente, la prevenzione è molto importante, soprattutto per i bambini. Evitare il fumo, cibi e bevande molto caldi, prestare attenzione a non respirare agenti irritanti presenti nell’aria, proteggere la gola durante le giornate fredde ed osservare le regole basilari dell’igiene, dunque, sono tutti consigli pratici da mettere in atto quotidianamente. Ma quando il mal di gola insorge, bisogna intervenire per alleviare il fastidio e NeoBorocillina gola per infiammazione e dolore è sicuramente un ottimo alleato. Mentre è sconsigliato assumere antibiotici non prescritti dal medico: va ricordato, infatti, che il ricorso agli antibiotici è indicato solo nel caso in cui sia accertata la natura batterica del mal di gola.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.